14
Mar

Mecanoo: pianificare le città tenendo conto della mobilità

Ripensare la città partendo dalla mobilità. Ragionare sulle connessioni, sull’accessibilità, sulla qualità della vita e sulle integrazioni possibili per ridisegnare lo spazio urbano. Francine Houben, fondatrice dello studio olandese Mecanoo e uno dei cinque team leader scelti da FS Sistemi Urbani, ha sottolineato in occasione del workshop Scali Milano l’importanza di una progettazione che parta dai nuovi modi di spostarsi all’interno e verso la città, e che guardi anche alla loro evoluzione nei prossimi 30, 40, 50 anni. Portando il caso dei Paesi Bassi, Houben evidenzia come sia in atto un’inversione di tendenza nella scelta dei mezzi di trasporto. “In tante città europee la gente non vuole più viaggiare in auto, ma usa la bici. Dobbiamo essere coscienti dei bisogni della società odierna e considerare la mobilità sostenibile come catalizzatore per lo sviluppo di relazioni sociali e opportunità lavorative. Perché non fare negli scali un hub urbano, punto di incontro di diverse infrastrutture in grado di generare nuove attività e valorizzare gli spazi pubblici?”.