09
Mar

Città delle Culture: gli scali diventino distretti creativi

Un policentrismo culturale per creare nuove opportunità di lavoro. Una città multiforme che crea distretti e luoghi rappresentativi con respiro europeo. Sono alcune delle idee per il futuro di Milano che hanno guidato il lavoro del tavolo Città delle Culture, coordinato da Mario Abis, sociologo e presidente Makno, durante il workshop che si è tenuto dal 15 al 17 dicembre allo Scalo Farini. 

“Dalle università ai musei, dalle fondazioni alle manifestazioni, il gruppo ha discusso sulle possibili destinazioni infrastrutturali che le diverse offerte culturali milanesi potrebbero avere – ha commentato Abis -. La visione emersa individua come soluzione lo sviluppo fisico di attività che, partendo dagli scali, contaminino e irraggino la città metropolitana, con particolare attenzione alla riqualificazione dei nodi periferici”.