28
Feb

Mad Architects: il verde è materia di progetto

Unire il cuore della città con le periferie, utilizzando il verde come materiale di progetto e legante per creare un nuovo tipo di urbanità, con edifici tradizionali a scala umana e nuove architetture contemporanee in dialogo con il costruito.

Ma Yansong, fondatore dello studio Mad Architects e uno dei cinque team leader scelti da Fs Sistemi Urbani, individua gli spazi verdi come elemento determinante per la rigenerazione degli scali ferroviari dismessi. “Un verde dinamico e fluido – spiega Yansong – che attraversi le preesistenze dandogli nuova vita, che corra sui vecchi binari e fuoriesca contaminando l’intorno, creando nuovi legami con la città”.

Non solo connessioni spaziali, ma anche temporali. “Per progettare la città del futuro è necessario partire anche dai mezzi di trasporto, considerando le possibili evoluzioni che il sistema della mobilità potrà avere nei prossimi 30 anni. Per volare dalla Cina all’Europa ora servono 12 ore, ma fra dieci anni il tempo di percorrenza potrebbe dimezzarsi grazie alla tecnologia. Questo cambio di passo avrà ricadute importanti e inciderà radicalmente sulle relazioni tra le persone e gli spazi”.